venerdì 31 gennaio 2014

Gli appuntamenti di Febbraio 2014

Ciao!! 

Anche Febbraio sarà ricco di appuntamenti per scoprire insieme un sacco di cose nuove.. Quindi prendi l'agenda e segnati: 

-Giovedì 13 Febbraio alle ore 20.30 presso il mio studio in Via Roma 112 a Scorzè, ci sarà la serata di presentazione di un nuovo corso:

"COME RINGIOVANIRE" 

Scopriremo insieme quali sono le cause di invecchiamento ma anche cosa possiamo fare per ringiovanire!! Gli incontri sono 5: iniziano giovedì 20 febbraio e finiscono giovedì 20 marzo, in ogni serata faremo una risorsa, verrà spiegata e... Ci sarà anche molto altro!! 



-Domenica 16 Febbraio alle ore 17.30 ti aspetto presso la Libreria del Centro a Mestre in Viale Garibaldi n.1/B per una conferenza sulla Legge di Attrazione. 

"Quante volte ci capita di voler attirare nella nostra vita: amore, soldi, lavoro, salute e questi non arrivano o tardano ad arrivare. Quante volte ci capita di credere che la legge di attrazione sembri non funzionare. Invece, scopriremo come poter attirare nella nostra vita ciò che desideriamo e scoprirete che con gli strumenti giusti la Legge di Attrazione non troverà più impedimenti." 

-Domenica 23 Febbraio sarò presente tutto il giorno in libreria (dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19.30) per tutti coloro che vorranno una sessione di prova con la procedura Legge di Attrazione. Essendo un lavoro individuale e di durata di circa 20 minuti, è richiesta la prenotazione, potete chiamare me, Antonella Milani, al numero di cellulare: 340.0893029 

"Le grandi occasioni aspettano dietro l'angolo". Cit. 

TI ASPETTO!! 

Antonella 

"Come ringiovanire"

Questa serata di presentazione NON PUOI PERDERLA!! 

Finalmente scoprirai quali sono le cause di invecchiamento precoce ma soprattutto come poter ringiovanire!! Grazie ad esercizi pratici e concreti che ci permetteranno di ringiovanire in modo AUTOMATICO!! 

Questo corso lo presento giovedì 13 febbraio, alle ore 20.30, presso il mio studio, in Via Roma 112 a Scorzè! 

Sono 5 incontri, durano un oretta e sono davvero davvero interessanti! Leggete nel volantino qui sotto i nomi delle risorse che faremo, durante gli incontri verrano spiegate e fatte insieme, ma non solo!!!!! 

Non ci sono scuse per mancare! 

Grazie a Maria Rosa Fimmanò, ciclo di incontri ed esercizi sul Ringiovanimento, ideati da lei! www.kinesiologiaviva.it 

Condividi questo post con chi vuoi, serata di presentazione aperta a tutti!! 

Ti aspetto! E ti ringrazio se vorrai condividere questo evento con amici e parenti ;-) 

Antonella 



domenica 12 gennaio 2014

Gli appuntamenti di Gennaio 2014!

Ciao!

Come stai?

Questo mese sarà ricco di appuntamenti per vederci e parlare di un argomento a me molto caro.. le 5 ferite!

Ecco quando e dove mi potrete trovare:

-Venerdì 17 e 24 gennaio, alle ore 20.30, presso il Centro Civico di Borbiago (via Botte n.1-Borbiago di Mira) due serate di presentazione di un nuovo ciclo di incontri e ovviamente parleremo di 5 ferite, per chi le conosce sarà un occasione per segnarsi nuovi aneddoti e aspetti delle 5 ferite, per chi non le conosce una buona occasione per conoscere un nuovo strumento davvero utile per se e per gli altri, e quindi, scoprire come le 5 ferite possano diventare valide risorse nella nostra vita!

-Sabato 18 e 25 gennaio, alle ore 18, presso la Libreria del Centro di Mestre (in Viale Garibaldi) avremo modo di parlare ancora di 5 ferite, un argomento davvero inesauribile!
http://libreriedelcentro.it/evento/mestre-cinque-ferite/
https://www.facebook.com/LibreriaDelCentroMestre

Condividi questo evento con i tuoi amici e parenti, queste conferenze sono ad entrata libera :-)

GRAZIE!

Ti aspetto!!

Antonella
tiene gruppi 5 ferite
Sessioni individuali su: 5 ferite, legge di attrazione, ringiovanimento e genitori adulti


lunedì 6 gennaio 2014

Buon Compleanno!

Oggi è il compleanno di mamma e papà.. Lei compie 59 anni e lui avrebbe spento ben 60 candeline! 

Mi ricordo ancora quando stavamo tutti sul vostro lettone (Pacos e Mirtillo compresi) ad aprire le calze che ci aveva portato la Befana e scartare i vostri regali.. 

Tutto cambia ed evolve... Non vedo l'ora di avere la mia famiglia per creare nuove tradizioni.. Spero arrivi presto questo momento! 

Per festeggiarvi quest'anno, lo faremo in due modi diversi.. Con mamma si va a pranzo fuori e si spegne una candelina, simbolica, su dei muffin troppo buoni che abbiamo fatto Claudia ed io! 

Al mio babbo invece per fargli arrivare i nostri auguri abbiamo deciso di usare una lanterna volante.. 

Ecco la nostra giornata in qualche foto: 

Già una candelina e un tanti auguri a colazione ;-) 

Ecco Khuly con il bottino della Befana, ti sono piaciuti i croccantini eh? 

Tanti auguri di Buon Compleanno Babbo mio! Qui manchi..tanto, nei nostri successi, nei nostri momenti down, durante le feste e nella quotidianità, mancano i tuoi baffoni e le tue chiamate per sapere come va, manca la tua voce, il tuo profumo.. Ma so che tu sei qui con me, con noi.. Con tutto il mio amore, Anto 





Oggi c'è stato sole e un cielo pazzesco! 

E voi come avete trascorso questa giornata?

Anto 



domenica 5 gennaio 2014

1000 volte grazie!

1000 volte grazie e per farlo vi dedico una ricettina!! 

Questa ricetta è per la colazione di domattina.. La mia mamma compie 59 anni! E bisogna festeggiarla, anche se domani preparerò una bella torta per spegnere le candeline, anche la colazione dovrà essere speciale! 

Quindi ho scelto i muffin ai mirtilli! La ricetta l'ho presa dal blog di Laurel Evans, www.unamericanaincucina.com, con le mie solite modifiche ecco la ricetta e la preparazione: 

Ingredienti: 
125 gr di mirtilli
200 gr di farina di kamut 
100 gr di zucchero nero integrale MASCOBADO 
Bicarbonato (o lievito) 
Un pizzico di sale 
80 ml latte intero 
80 gr di yogurt intero 
50 gr burro fuso 
Scorza di un limone non trattato 
1 uovo 

Procedimento: 

Accendere il forno a 200 gradi 

1-in una ciotolina mescolate: mirtilli (dopo averli lavati e asciugati) con un cucchiaio scarso di farina

2-in una ciotola mescolate: farina, zucchero, bicarbonato, un pizzico di sale 

3-in un'altra ciotola mescolate: burro fuso, latte, yogurt e la scorza di un limone grattugiata 

4-mescolate gli ingredienti secchi con quelli umidi e aggiungete anche l'uovo. Mescolate con un cucchiaio di legno, non troppo, giusto il tempo che tutti si sia amalgamato

5-aggiungere i mirtilli al composto

6-ecco il composto con i mirtilli incorporati

7-versare l'impasto nei pirottini o in una teglia per muffin. 

Infornare a 180 gradi per una ventina di minuti. 


Sono bellissimi e anche davvero buoni!! Morbidi, zuccherosi al punto giusto! Wow!! Da rifare assolutamente!! 


Tutte le possibili versioni: 

Come sapete di solito faccio ricette vegane, questa volta ho voluto provare la ricetta con latte, burro e uova ma sicuramente la prossima volta la farò in versione vegana. 

Ho usato lo zucchero mascobado che trovo molto più buono di quello semolato, oltre che ad essere più salutare. Si possono però anche usare il malto di riso, sciroppo di avena.. Non ho usato il lievito, ma il bicarbonato e come potete vedere il risultato è venuto bellissimo lo stesso! Si può anche utilizzare il cremor tartaro in alternativa..  

Insomma, divertitevi e provateli in tante versioni! Giocare e sperimentare in cucina è davvero divertente! 

P.s. Per grattugiare la scorza del limone ho usato questa meravigliosa grattugia!! Io ve la consiglio, è velocissima da usare, il prodotto si stacca tutto dalla lama e lavarla è un attimo!! 

Microplane, questa è quella originale, Made in Usa

Buon pomeriggio ;-) 

Anto 









L'energia si muove.. eccome :-)

Ciao!!

Come state?

Questo Natale ho fatto io i bigliettini di auguri perchè mi rilassa moltissimo usare la creatività e inoltre volevo regalare qualcosa ai miei clienti e corsisti e così.. mi è venuto in mente che un bigliettino di Natale con una frase significativa, potesse essere un dono che rappresentava i miei più sinceri auguri!

Ecco la foto di alcuni bigliettini.. ah.. non ho scelto io la frase per ciascuno di loro, ma ognuno ha pescato il proprio bigliettino e lo ammetto.. le frasi erano proprio azzeccate!


Magari in un prossimo post, vi scriverò tutte le frasi che ho scelto, ma oggi voglio parlarne di una che mi ha colpito.



Presta attenzione ai tuoi pensieri. Creano il mondo in cui vivi.

Proprio un paio di giorni prima che trovassi questa frase, me ne parlava mia madre e io non ci avevo mai fatto caso davvero. 

In questi primi giorni dell'anno, invece, ho visto e sperimentato come sia proprio così! 

Ciò che penso, o a volte è più produttivo il non pensare, seguire la mia missione (ognuno di noi ha una missione nella vita, tu sai la tua?), avere una pietra in camera, non sentire una persona perchè per il momento va bene così, fare davvero ciò che fa bene per me.. beh mi sta portando a vedere ed accorgermi di come l'energia si sta muovendo.. e io resto incantanta a osservare come la mia vita proceda proprio nella direzione dove è più giusto che vada per me!

Essere più positiva e cogliere l'opportunità da ciò che mi accade sono i miei segreti per vivere davvero e godermi la vita! 


Questi giorni non sono facili, lo ammetto, domani è il compleanno di mamma e papà, e poi martedì sono 2 anni che il mio babbo non c'è più.. ma ho delle risorse che sono convinta mi aiuteranno a vivere questi giorni con serenità! 

D'altronde è bello anche saper ballare sotto la pioggia, non bisogna per forza aspettare che ci sia il sole! 

Buona domenica a tutti!

Anto

mercoledì 1 gennaio 2014

Per dieci minuti...a modo nostro!!

Eccomi finalmente vi racconto questa bellissima esperienza! Preparatevi a tanti racconti, foto e un post davvero lungo ;-) 

Abbiamo iniziato le cose nuove con Ilaria che ha portato a spasso Khuly, il cane di mia sorella e di sicuro in questi giorni sono anche diventati buoni amici! ;-D


Per pranzo ci siamo preparate del cous cous e la cosa nuova è stata che io non ho usato la bilancia per pesare quanto farmene (visto che la uso sempre) e lei invece l'ha usata (visto che non la usa mai) ;-) 



Ilaria è di Verona, è venuta da me altre volte ma questa volta ci siamo volute organizzare e abbiamo cercato in internet qualche evento che potesse interessarci e cogliere l'occasione di far vedere a Ilaria posti nuovi.. Cercando su vari siti troviamo che domenica sera a Treviso c'è un concerto di un coro Gospel, io amo "Sister Act" mi ricordo ancora quando mio nonno me lo registrò su una cassetta e da piccola me lo sarò vista almeno una ventina di volte.. Ma ad un concerto di coro Gospel ne io ne lei ci siamo mai state, così abbiamo colto l'occasione! Inoltre Ilaria non ha mai visto Treviso, e così in un solo pomeriggio-sera siamo riuscite a fare più cose ;-) 

Ma la sfida non era solo questa, per me! Mentre eravamo a fare una passeggiata con Khuly, mi è venuto d'istinto di invitare due persone al concerto con noi.. Ma ammetto che era una cosa davvero nuova per me, perché lei è Carla, una mia cliente che sta diventando sempre più speciale per me, e lui suo figlio Enrico, che da quello che ogni tanto mi racconta Carla, mi sembra già di conoscerlo un po', anche se non lo conosco affatto visto che l'ho conosciuto una settimana fa, grazie ad un invito a teatro di Carla. 
Ma d'altronde si sa, i gesti di cuore vanno assecondati e con l'aiuto di Ila ( non vi racconto le paranoie inutili prima di chiamarla) chiamo Carla per invitarli. 

Inizialmente mi dice di si, che sarebbe venuta e che poi avrebbe sentito Enrico se aveva voglia di venire anche lui. Dopo un po' ci ri-sentiamo per i dettagli e mi dice che non vengono per diversi motivi, ammetto che ci è dispiaciuto perché ci avrebbe davvero fatto piacere trascorrere la serata con loro, ma pazienza, ci prepariamo e andiamo comunque a Treviso come deciso! 

Mentre ero al telefono con Carla. 

Treviso è davvero bella, mi piace un sacco, nonostante fosse domenica pomeriggio e c'erano un sacco di persone in giro, abbiamo trovato subito parcheggio, vicino al centro ma anche alla Chiesa dove avremmo ascoltato il concerto. 

Ecco qualche foto! 


Abbiamo visitato il Duomo, che tra l'altro nemmeno io avevo mai visto :-P e usciti da li guardo il telefono e leggo il messaggio di Carla nel quale mi scrive che sarebbero venuti al concerto! Ecco la mia reazione: 

Poco felice vero? 

Beh il concerto bello, compagnia ottima, risate e chiacchiere che ci hanno davvero fatto stare bene!! Un grazie a Carla ed Enrico per aver condiviso una serata, che a noi è piaciuta tanto! 

Un'altra cosa nuova che abbiamo fatto è aver visitato Villa Pisani a Stra, io ci sono stata già diverse volte ma abbiamo reso questa visita "nuova" per entrambe. 


Abbiamo letto le descrizioni delle stanze e parlato tra di noi in inglese e ammetto che ci siamo divertite tantissimo!! 


Il Parco di Villa Pisani ci è piaciuto tanto.. 

Mica è finita qui.. La sera del concerto abbiamo mangiato in auto, Ilaria ha comprato i biglietti del treno sul treno dal controllore per la prima volta, si è fatta una foto con la sua cliente, ho assaggiato per la prima volta i topinambur, il treno per tornare a casa ci è stato soppresso e mentre aspettavamo quello dopo abbiamo giocato ai mimi..


E infine.. La notte di San Silvestro non l'abbiamo vissuta come gli altri anni, ma la serata si è svolta così: da Bassano siamo tornate che erano le 20.30, abbiamo cenato (lenticchie a go-go) e poi prendendo spunto dal libro di Chiara Gamberale, avevo in casa due lanterne volanti, così presi un po' di pennarelli ci siamo messe a scrivere i nostri desideri ognuna sulla sua lanterna e poi l'abbiamo fatta in volare in cielo!! Ci siamo fatte il riequilibrio serale delle 5 ferite e poi alle 23...nanna!! 



Onestamente la notte di San Silvestro non mi è mai piaciuta più di tanto festeggiarla ma l'ho sempre fatto perché tutti facevano così.. Quest'anno invece ho riscoperto il piacere di fare le cose perché ho voglia di farle e sinceramente dopo una giornata bellissima, tra Villa Pisani, le risate perchè altri turisti ci credevano inglesi, il viaggio andata e ritorno Bassano-Maerne, il gioco dei mimi, le lanterne.. Io ero proprio soddisfatta che non sentivo (e nemmeno Ilaria) la necessità di fare altro se non una bella dormita!! Mi è proprio piaciuto trascorrere così l'ultimo dell'anno!! 

In 4 giorni abbiamo fatto un sacco di cose nuove, abbiamo ascoltato il nostro intuito, abbiamo condiviso emozioni ed esperienze, ci siamo sfidate e abbiamo aumentato la nostra competenza, abbiamo fatto solo ciò che volevamo fare, abbiamo riso, ci siamo abbracciate, abbiamo cucinato e il primo dell'anno ci siamo scambiate una sessione, cucinato il pranzo insieme e ci siamo ringraziate per i giorni trascorsi insieme! Mi sono davvero resa conto che quando fai le cose giuste per te stesso, con una buona compagnia e riscopri la bellezza delle piccole cose quotidiane, tutto appare più luminoso!! 

E il vostro 2014 come è iniziato? 

Grazie per aver letto un po' della mia vita! 

Anto 






A cosa sei grato?

Vi racconto l'ultima cosa nuova che abbiamo fatto insieme Ilaria ed io, anche se ammettiamo che questa non è per niente nuova, a dir la verità l'abbiamo conosciuta grazie ai corsi che facciamo e quindi grazie a Maria Rosa Fimmanò..

La gratitudine è sicuramente un aspetto della nostra vita molto importante e spesso sottovalutato, presi dalla frenesia dei ritmi delle nostre vite, è frequente non soffermarsi su quante "cose" meravigliose abbiamo nella nostra quotidianità, rendendola così poliedrica di emozioni ed esperienze, da non farci mai annoiare!

Quindi ai corsi capita che Rosa ci chieda di scrivere le 20 cose a cui siamo grati, questo è un esercizio che farò fare anche io ai corsi sulla legge di attrazione (Ilaria, ad esempio, li tiene già e lo fa fare) ma dovrebbe essere una buona pratica farlo più volte all'anno, ma le occasioni si creano anche per questo, per sfruttare i momenti.

Con Ilaria, chiaramente l'esercizio delle 20 cose a cui siamo grate, lo abbiamo già fatto...ma non abbiamo mai provato a scriverne 100!!

Quindi pensavo di intitolare questo post "le 100 cose a cui siamo grate", ma in realtà, questo gioco lo abbiamo fatto in treno andando verso Bassano martedì pomeriggio perchè Ilaria aveva una cliente e in meno di un ora avevamo ben superato il numero 100! Cosa che ci sembrava molto difficile all'inizio, invece, abbiamo compreso quanto la nostra vita sia ricca di piccoli e grandi GRAZIE che possiamo e anzi, oserei dire, DOBBIAMO dire più spesso a noi e agli altri! E ci siamo rese conto di quanto in realtà un grazie detto col cuore riempie di gioia chi lo riceve e chi lo dice.. Beh siete pronti? Ecco le nostre "Cose" a cui siamo grate:

Siamo grate a/Sono grata a:

-alle montagne innevate che vedo dal finestrino del treno mentre vado a Bassano del Grappa
-ai mezzi di trasporto pubblici
-al sole
-alle fredde giornate invernali con il sole che scalda
-alle emozioni che provo quando sto con il ragazzo che mi piace
-ai prati verdi
-al tatto per poter sentire le sensazioni sulla pelle
-alla musica
-all'ombra che fanno gli alberi in una giornata di sole
-alla doccia calda dopo una giornata intensa
-alla gentilezza del controllore che ci ha fatto il biglietto in treno
-alla natura
-ai produttori e raccoglitori del radicchio tardivo
-di avere una famiglia
-alla mia famiglia
-di avere una macchina
-di avere una casa
-al signore che mi ha aiutata a mettermi il cappotto
-al coro gospel che ci ha emozionate
-al riscaldamento
-ai colori
-all'arcobaleno
-al temporale
-alla magia delle città di sera
-ai vestiti che mi scaldano e mi fanno sentire femminile
-al cibo che mangio ogni giorno
-ai miei capelli lunghi con cui gioco quando sono imbarazzata
-ai miei capelli ricci
-a Maria Rosa Fimmanò
-all'Istituto Kinergia (www.kinesiologiaviva.it)
-a me stessa!!
-alle sfide
-agli amori
-alle amicizie
-ai miei colleghi di solution-training
-ai fazzoletti
-all'acqua
-al mio corpo
-al mio intuito
-alle percezioni extrasensoriali
-alla tecnologia
-ai libri
-alle librerie
-agli artisti
-all'arte
-agli spettacoli teatrali
-ai luoghi nei quali esprimo chi sono
-ai luoghi nei quali ho la possibilità di far conoscere il mio lavoro
-al tempo
-alla libertà
-ai punti di vista
-alle stelle
-ai cinesi che hanno studiato la medicina tradizionale cinese
-agli occhi e alla vista
-al mio cervello destro e sinistro
-agli abbracci
-alle 5 ferite
-a chi si impegna di rendere migliore questo mondo
-a chi pensa positivo
-a chi riesce a sdramatizzare
-a chi è grato
-alla gratitudine
-agli alberi da frutta
-agli integratori e al latte da avena
-agli stivali
-a Khuly :-)
-a tutti gli animali
-ai tassisti
-al Ristorante Ottocento e al panmascobado
-al Ristorante Bella Capri
-al sesso
-agli uomini
-alle tossine che se ne vanno
-alle risate con gli amici
-alle foto buffe
-alle cose che se ne vanno e lasciano spazio al nuovo
-all'atmosfera che si crea al tramonto mentre guido
-a tutti quegli strumenti che ci servono nella vita: le posate, il tostapane, le pentole, la doccia, il letto, etc
-all'elettricità
-ad avere il bagno in casa
-ai segnali che ci invia l'organismo
-ai dialetti
-a mio padre e mia madre
-ai miei fratelli
-a mia sorella
-alle occasioni che si creano quando ci si lascia andare
-alle culture diverse
-all'abbondanza
-al supermercato biologico
-alle esperienze della vita
-all'energia
-al coraggio
-alle cose nuove
-ai taralli fatti in casa
-al Bimby
-alle opportunità del creare con le mani
-alle idee
-alle capacità di poter fare più cose contemporaneamente
-alla sincronicità dell'organismo
-alla perfezione del nostro organismo
-al "caso"
-agli insegnamenti delle esperienze
-ai baci donati e ricevuti
-al dare e al ricevere
-al "cancella-cancella"
-al posto giusto nel momento giusto per ognuno di noi
-alla vita!!
-all'accoglienza
-alle poesie
-alle sessioni di Solution-Training
-all'autotrattamento
-alle scoperte
-alle molteplici opportunità
-alla conoscenza
-alla salute
-agli starnuti
-ai miei miglioramenti e quelli dei miei clienti
-agli imprevisti
-ai treni soppressi
-alla spensieratezza dei bambini
-al lavoro giusto (a ognuno il suo)
-alla tuta e alle scarpe da ginnastica
-al chiedere aiuto
-all'autosostegno
-ai bagni pubblici
-alle lanterne volanti
-alla propria missione nella vita
-all'espressione dei talenti
-al Solution-Training
-all'adattamento dell'organismo
-al non mollare mai, la perseveranza
-al cambiare idea
-ai cambiamenti
-ai salti quantici
-a Bassano del Grappa
-a tutte le città che ci regalano emozioni
-al diverso
-all'unicità
-al lavoro che nutre
-alle passeggiate
-ai gesti di cuore
-all'accettazione
-al lasciare andare il giudizio
-ai soldi
-alle foto
-a sciarpa, guanti e cappello
-alla condivisione
-alla fiducia
-al lasciare andare i kg di troppo
-ai confronti
-alla memoria
-alla genetica
-ai silenzi che raccontano
-alla verità
-a seguir le proprie esigenze
-all'aiuto reciproco
-alla semplicità
-alla disponibilità
-agli sguardi che parlano
-alla spontaneità
-alle sorprese
-alle mani fredde e cuore caldo
-ai cambi di direzione
-all'udito
-al piacere nel mangiare
-alla competenza
-alle emozioni
-ai grandi del passato: Martin Luther King, Nelson Mandela, e altri
-ai ponti
-al senso dell'orientamento
-alle stagioni
-ai 5 elementi
-agli sport
-al divertimento
-al riposo
-alle intelligenze
-alla fantasia, immaginazione e creatività
-all'Istituto Scalabrini
-agli incontri "casuali"
-all'ospitalità
-ai nasi e guance rosse
-ai clienti
-a Gordon
-ai ricci ribelli
-alle improvvisazioni
-alla possibilità di scegliere
-ai complimenti
-alla consapevolezza
-all'azione

A noi sono venute in mente "solo" queste cose, provateci anche voi e condivitelo qui sotto nei commenti! A me farebbe molto piacere..

Ma ora va il mio più grande e sentito GRAZIE a te amica mia, più che collega e compagna d'avventure, sei un tesoro prezioso nella mia vita! Mi scaldi il cuore con il tuo esserci e i tuoi abbracci al momento giusto, mi aiuti a guardare da più punti di vista, a spronarmi e a sfidarmi. Sei quell'amica che ho sempre cercato e nel mio cuore sapevo che un giorno avrei trovato.
GRAZIE per questi giorni trascorsi insieme a fare cose nuove, a donarci un pò di ciò che siamo e a vivere esperienze che valgono più di mille parole!
Tu sai ciò che sei per me, e non finirò mai di dirti di quanto sei BELLA, fuori e dentro, dei tuoi occhioni scuri che parlano e dicono cose meravigliose, della tua pazienza, dolcezza e limpidezza, del tuo talento spiccato quando fai le sessioni e ti relazioni con i clienti, dei tuoi regali musicali e non, del tuo esserci sempre!


Buon 2014 Ila, che arrivi tutto ciò che desideri, un amore tutto nuovo pronto a scompigliarti i capelli, una casa accogliente che sappia di te (e magari anche del tuo lui), clienti che ti amino e apprezzino il tuo essere, abbondanza, ricchezza, insegnamenti dalle esperienze, sfide affrontate con intelligenza e molto molto di più di ciò che desideri e possa immaginare nella tua vita!

GRAZIE AMICA MIA per condividere con me questo percorso!  TI VOGLIO BENE!

Anto

Fine 2013-Scoppiettante inizio 2014

Ciao!! 

Come hai trascorso la fine del 2013 e l'inizio del 2014? In questo post voglio raccontarti quello che ho fatto io con una compagna d'avventure speciale, Ilaria. 

Io e Ilaria ci siamo conosciute all'Istituto Kinergia, a lezione, siamo colleghe ma prima di tutto amiche, amiche davvero e tra tutti in classe, io e lei ci siamo proprio scelte, chissà perché ;-) 

La nostra amicizia la stiamo coltivando e quest'anno abbiamo desiderato trascorrere insieme la fine del 2013 e ci siamo chieste più volte cosa fare. Un giorno, una decina di giorni fa, le ho fatto questa proposta: 

"Da poche settimane é uscito un libro di Chiara Gamberale, intitolato "Per dieci minuti", ecco di cosa tratta il libro: "Dieci minuti al giorno. Tutti i giorni. Per un mese. Dieci minuti per fare una cosa nuova, mai fatta prima. Dieci minuti fuori dai soliti schemi. Per smettere di avere paura. E tornare a vivere. Tutto quello con cui Chiara era abituata a identificare la sua vita non esiste più. Perché, a volte, capita. Capita che il tuo compagno di sempre ti abbandoni. Che tu debba lasciare la casa in cui sei cresciuto. Che il tuo lavoro venga affidato a un altro. Che cosa si fa, allora? Rudolf Steneir non ha dubbi: si gioca. Chiara non ha niente da perdere, e ci prova. Per un mese intero, ogni giorno, per almeno dieci minuti, decide di fare una cosa nuova, mai fatta prima. Lei che è incapace anche solo di avvicinarsi ai fornelli, cucina dei pancake, cammina di spalle per la città, balla l'hip hop, ascolta i problemi di sua madre, consegna il cellulare a uno sconosciuto. Di dieci minuti in dieci minuti, arriva così ad accogliere realtà che non avrebbe mai immaginato e che la porteranno a scelte sorprendenti. Da cui ricominciare. Chiara Gamberale racconta quanto il cambiamento sia spaventoso, ma necessario. E dimostra come, un minuto per volta, sia possibile tornare a vivere". 

Quale miglior occasione di aumentare la nostra competenza se non insieme e chiudendo l'anno e iniziando quello nuovo con un energia nuova? 

Quindi ho pensato.. Perché non concludere il 2013 facendo qualcosa o molte cose che non abbiamo mai fatto o che abbiamo fatto molto tempo fa di cui non ricordiamo più la bellezza e il divertimento nel farle?!?! 

Chiudiamo il 2013 giocando, accogliendo a braccia ma soprattutto a cuore aperto un 2014 ancora più bello, aprendo un nuovo capitolo della nostra vita. "

Ovviamente Ilaria ha risposto SI! E ora vi racconto i nostri dieci minuti degli ultimi giorni del 2013! 

Sedetevi comodi perché nei prossimi post vi racconto quello che abbiamo combinato! ;-) 

Anto